Home I VIAGGI DI SONJA Il mio mini tour tra tre confini: Slovenia, Austria e Italia! La...

Il mio mini tour tra tre confini: Slovenia, Austria e Italia! La mia passione per Kranjska Gora e tanti suggerimenti per la vostra vacanza nel cuore d’Europa

0
CONDIVIDI
  • Kranjska Gora

In questo viaggio voglio portarvi per qualche giorno in un luogo che ho avuto modo di apprezzare e conoscere 2 anni fa in piena estate e che a dicembre ho scelto di rivivere stavolta questa volta però in pieno inverno, vi racconto un pò della mia adorata Kranjska Gora.

La scelta di questo luogo non nasce sicuramente da una passione per lo sci perchè nè io nè mio marito siamo sciatori, nè per una predilizione particolare per la montagna, avevo semplicemente in mente di visitare la Carinzia , ebbene sì lo ammetto non avevo pensato alla Slovenia ma bensì alla Carinzia. E così cercando qua e là offerte e promozioni  mi sono subito resa conto che alloggiare in Carinzia non era molto economico, e quindi allargando la mia ricerca mi sono ritrovata in Slovenia e precismente a Kranjska Gora a pochi chilometri dai luoghi della Carinzia e in particolar modo sono stata colpita da un hotel che sembrava offrire a prezzi vantaggiosi qualità e servizi impeccabili, un resort immerso nel verde e nella natura incontaminata con una vista strepitosa sulle montagne e sulla vallata, con un ristorante interno per servizio di mezza pensione e incluso nel prezzo l’accesso ad un centro wellness di tutto rispetto, mi affretto quindi a prenotare il mio soggiorno all’Hotel Spik precisamente ubicato a Gozd Martuljek a qualche chilometro da Kranjska.

Tutte le aspettative di 2 anni fa sono state largamente confermate e talmente sono rimasta entusiasta di questo rifugio che ho deciso di ritornare lo scorso dicembre, e stavolta questo gioiello nascosto lo svelo anche a voi. Se volete trascorrere una vacanza in Slovenia in uno dei luoghi di montagna piu rinomati e apprezzati in tutta Europa scegliere Kranjska Gora e l’Hotel Spik che veramente ritengo molto funzionale specialmente per chi come me ha figli. L’Hotel ha un’ala nuova a 4 stelle e una a 3 stelle con stanze standard, vi consiglio se potete l’ala nuova perchè sicuramente offre piu comfort, comunque incluso nel prezzo avrete l’ingresso al ristorante comune per tutte e due le tipologie di alloggio e una bellissima area wellness con piscine termali a disposizione che non guasta mai, specialmente in inverno dopo aver trascorso tante ore al freddo in giro per la città. Io mi sono trovata veramente bene, ho trovato tanta calorosa accoglienza e ambienti molto curati. Il ristorante offre a buffet pietanze internazionali forse più orientate alla clientela slovena/austriaca però anche per noi italiani c’è sempre scelta e varietà.

Torniamo però a Kranjska Gora, un comprensiorio sciistico di formato mondiale al confine con l’Austria e l’Italia, e proprio per questo a mio avviso strategica perchè veramente con mezz’ora di auto ti ritrovi tra le bellezze dei centri storici di Villach, Velden o Klagenfut oppure a fare una escursione nella vicina Tarvisio e al suo deliziso Monte Lussari o i laghi di Fusine oppure a girovagare tra le bellezze slovene di Bled e Lubjana. Tutto veramente ad 1 h massimo di auto

D’inverno a Kranjska Gora gareggiano gli sciatori alpini, nella vicina Planica i migliori saltatori con gli sci stabiliscono nuovi record, il Monte Triglav si erge imponente su tutta la città, la vetta più alta della Slovenia e delle Alpi Giulie che rappresenta veramente il simbolo di questo luogo di montagna. Tante le attrazioni per gli sciatori ovviamente ma anche per chi come noi non scia abbiamo avuto modo di apprezzare tutta l’area che viene messa a disposizione per chi vuole noleggiare uno slittino e divertirsi con la propria famiglia. Abbiamo trascorso una intera giornata a fare avanti e indietro con nostro figlio e con il suo slittino preso a noleggio, sfiniti ma contenti anche dopo l’ennesima promessa che quella discesa sarebbe stata l’ultima, che poi saremmo tornati in albergo ….e poi di nuovo per altre 10 volte.Che dire poi del grazioso centro storico che ovviamente a dicembre era tutto addobbato a festa e quindi molto suggestivo con una piccola pista di pattinaggio per grandi e piccini.

Di questo ultimo viaggio voglio lasciarvi qualche suggerimento dei luoghi da visitare, di ciò che ho visitato in estate voglio raccontarvi nel mio prossimo racconto, Bled e Lubjana sono sicuramente tra quei luoghi che non mancherei di visitare, questa volta invece ho avuto modo di conoscere nuovi posti e di questi voglio raccontarvi …..

SUGGERIMENTI:

THE RUSSIAN CHAPEL

La Cappella Russa è un must di Kranjska Gora, una visita in questo luogo non può mancare, un simbolo per gli sloveni di questa zona.  Una cappella completamente costruita in legno nel 1917 dai superstiti prigionieri di guerra russi in memoria dei caduti . Incastonata tra la vallata è veramente molto suggestiva

LAGO JASNA

Per me è stato amore a prima vista nell’estate 2017 e l’amore è stato suggellato anche in questa seconda visita. Una sosta sulle rive del lago Jasna è sicuramente d’obbligo. Il lago è formato da due laghi artificiali collegati tra di loro , in estate i bagnanti coraggiosi si avventurano nelle acque ghiacciate per un breve bagno, io a malapena sono riuscita a bagnarmi i piedi, il colore verde smeraldo ti entra nel cuore. Attorno al lago si possono fare passeggiare lungo sentieri curati e prima di andare via immancabile farsi fotografare insieme al capricorno in bronzo simbolo di questo lago.

KLAGENFURT – MINIMUNDUS 

Minimundus è un parco tematico che si trova nei dintorni di Klagenfurt, città sul Wörthersee in Carinzia. Il parco ospita una mostra di famosi edifici in miniatura di tutto il mondo, e la nostra bella Italia è stata di gran lunga immortalata in queste sculture.  Ho scelto questa escursione per far divertire mio figlio e come spesso accade mi sono ritrovata invece quella più entusiasta nel ritrovarmi immersa tra queste miniature straordinarie. Molto apprezzato tutto lo spazio interno dedicato ai bambini con giochi interattivi, cinema in 3 D e molto altro ancora.

MOJSTRANA REGNO DI GHIACCIO

Quasi per caso, soltanto perchè pubblicizzato dall’hotel mi sono accorta che a pochi chilometri da Kranjska nella località di Mojstrana si sarebbe tenuto un presepe vivente nel regno del ghiaccio. Se il prossimo anno vi trovate da queste parti dal 25  al 31 dicembre circa non lasciatevi sfuggire questo spettacolo straordinario. Lo scenario è veramente molto suggestivo, cascate e fontane di ghiaccio e mille luci e suoni che inondano questo angolo di vallata

 

TARVISIO MONTE LUSSARI 

A circa 20 minuti di auto da Kranjska Gora credo di aver fatto in questo ultimo viaggio una delle più belle escursioni, quella al Monte Lussari, a Tarvisio, un gioiello d’incomparabile bellezza che ha lasciato nel mio cuore uno dei ricordi più cari. Si prende la funivia insieme ai tanti sciatori che scelgono questo monte per le loro discese e appena terminata la corsa ci si ritrova catapultati in un borgo straordinario, poche case, pochi ristoranti, poche locande ma tutto perfettamente incastonato in uno degli scenari più suggestivi.

Oltre ad essere luogo delizioso per chiunque volesse fare una escursione, il monte  è anche un Santuario, già nel 16° secolo il Monte era meta di pellegrinaggi di tre popoli: italiano, sloveno e autriaco.

La tradizione racconta che un pastore di Camporosso nell’anno 1360 proprio su questo monte Lussari ritrovò le sue pecore smarrite attorno ad un cespuglio dove si trovava una statuetta della Madonna con il Bambino. Venne consegnata al parroco ma per varie mattine seguenti questo evento si ripresentò, la statua venne di nuovo trovata sul monte sempre attorniata dalle pecore in ginocchio e quindi si decise di rendere questo luogo un Santuario religioso e venne costruita una cappella. Si può anche dormire e mangiare proprio immersi in questo scenario

DOVE DORMIRE – CONTATTI

HOTEL SPIK – ALPINE RESORT

Nell’ambiente idilliaco e tranquillo della località di Gozd Martuljek, a cinque chilometri da Kranjska Gora, abbracciato dalla natura verde e intatta, si trova lo Špik, Alpine Resort. I valori più importanti sono così il contatto con l’ambiente locale, il relax, il movimento e il dinamismo – in altre parole, il contribuire alla qualità della vita. I materiali naturali donano ai suoi ambienti calore e accoglienza, la vista aperta sul verde della natura ha invece un effetto calmante e rilassante

L’hotel a 4 stelle e 3 stelle dispone di camere superior e standard  tutte dotate di bagno con doccia e WC, TV satellitare, telefono, asciugacapelli, cassaforte e accesso a internet.

Mondo acquatico

• si estende su 250 mq
• piscina relax con cascata e panche per massaggio
• piscina con sistema nuoto controcorrente
• piscina per bambini attrezzata con giochi d’acqua
• terrazzo nella stagione estiva

Mondo delle saune

• sauna finlandese e alle erbe, bagno turco
• grotta gelata e piscina con acqua glaciale per rinfrescarsi
• piscina idromassaggio
• zona relax con comodi lettini

Ristorante interno che propone cucina tradizionale slovena a buffet

Jezerci 21, 4282 Gozd Martuljek, Slovenia

hotel.spik@hit.si

https://hotelspik.com/