Home ARREDARE ARREDARE. OUTDOOR 2017: STILE E TENDENZE DI PRIMAVERA PER GIARDINI E BALCONI

ARREDARE. OUTDOOR 2017: STILE E TENDENZE DI PRIMAVERA PER GIARDINI E BALCONI

0

Dalle piante che fanno colore, all’orto per una produzione di erbe aromatiche e ortaggi vari, alle tende da sole, per fare ombra nelle calde giornate estive, è il momento di pensare ai nostri spazi esterni…
di Simona Mochi Interior Designer NTT PROJECT SRL

La bella stagione è alle porte e anche la voglia di rinnovare il nostro balcone o il nostro giardino dandogli un tocco di freschezza. Qualsiasi sia la metratura a disposizione è bene pensare a come arredarla e decorarla per il piacere nostro e degli ospiti, per trascorrere le belle giornate in arrivo in una piccola oasi di pace. A seconda del gusto personale, minimale o più ricco di elementi, c’è comunque l’imbarazzo della scelta. E così tra i must del 2017 troviamo arredi adatti alle condizioni atmosferiche più avverse composti da linee esili e sofisticate del ferro battuto rivisitato in chiave moderna. Sempre intramontabili i mobili in legno accostati a strutture in alluminio, ideali per esterni naturali, ma anche per ambienti condivisi come una piscina. Essenziali ed estivi gli arredi in rattan che offrono il giusto compromesso tra arredo funzionale e stile.
Elemento da non sottovalutare sono le tende da sole che hanno subìto una evoluzione sia a livello estetico che tecnologico. Possono essere posizionate su balconi e finestre, oppure in giardini e terrazzi creando un ambiente esterno da sfruttare al meglio anche quando le temperature sono elevate. Tende a caduta, a bracci, a cappottina e scorrimento … e tanti altri modelli. Le tende a bracci vengono installate a soffitto o direttamente al muro, sul quale sono applicati appunto due bracci che permettono di srotolare la tenda una volta azionati. Alcuni modelli permettono di manovrare le strutture in maniera automatizzata attraverso un telecomando.
Per grandi spazi esterni l’ideale è utilizzare tende da sole a guide laterali. Possono essere integrate in una struttura di legno o metallo e sono caratterizzate da guide laterali da collegare alla parete.
Importante fattore da tenere in considerazione è il colore delle tende. Questo può influenzare la capacità del tessuto di attirare o difenderci dal sole: i colori scuri riescono a proteggere maggiormente dai raggi solari, ma di contro attirano di più il calore.
Ma per rendere i nostri spazi esterni dei veri e propri angoli di paradiso non possono mancare fiori e piante: lasciamoci ispirare dai fiori che ci attirano di più, utilizziamo vasi colorati e oggetti di recupero per creare un angolo vintage. Azalee, begonie, crochi, fresie, gerani, gerbere e iris, alcune delle specie più adatte alla primavera che donano allegria e serenità. Sulla scia delle ultime tendenze al green e alla sostenibilità realizzare un orto domestico è la vera sfida degli ultimi anni: una scelta di vita sia economica che salutare coltivando verdure e ortaggi, facile da realizzare anche se si dispone di un piccolo spazio: in questo caso basterà optare per le varietà nane e a cespuglio. Le varietà nane occupano meno spazio in giardino, c’è però da dire che i raccolti sono ridotti rispetto a quelli ottenuti con le piante a grandezza normale. Una buona pianificazione e la suddivisione geometrica dell’area di coltivazione sono alla base dell’ottimizzazione dello spazio per il vostro orto domestico. Un’altra soluzione per piccoli spazi, se avete un muro come riparo, è quella di creare una struttura di sostegno alla quale appendere vasi singoli con piantine aromatiche o ricadenti: una struttura a gabbia sarà il supporto più adatto per le piante ad alto fusto come i pomodori. Nella scelta del sito di impianto l’esposizione al sole è un elemento fondamentale per l’ottenimento del prodotto. Ricordatevi però che l’orto sul balcone serve anche, e soprattutto, per mangiare!